Il Dittatore: da Wadiya a Manhattan

Un cattivo dittatore di Wadiya, Haffaz Aladeen (Sacha Baron Cohen), arriverà a Manhattan, “invitato” dalle Nazioni Unite per dimettersi.
Nel frattempo suo fratello, paga un americano per ucciderlo; l’ americano, però non lo ucciderà (li taglierà solo la barba), per non farlo riconoscere; il fratello così prendeà un’ sostituto più scemo del Dittatore (Aladeen). Girovagando per Manhattan in cerca di aiuto, incontrerà un suo “amico” che aveva giustiziato, oltre lui incontrerà una ragazza del quale si innamorerà. Cosa potrà fare un Dittatore (ormai sconosciuto) per Manhattan, e c’è la farà Aladeen a ritornare al comando?

E’ stato un bel film, ma ha una storia che si di divulga troppo, il che è più difficile seguire anche le battute se si ha una storia complessa.

Mi piace:
Come il regista, a voluto rendere le azioni del Dittatore così idiote.

Non mi piace:
La fine. Mettere un contesto d’amore in un film come questo.

Consigliato a chi:
Piace ritrovarsi nei panni di un simile uomo.

Voto:
4/5

Annunci

Cannon Bird 3 – Il prezioso uovo degli Angry Bird è stato rubato dai malvagi gatti alieni…Correte tutti dietro al cannone: c’è solo un modo per recuperarlo! Scegliete l’angolo di tiro e la potenza per lanciare gli uccellini, tutti con caratteristiche diverse, e toccate i gatti nascosti nei posti più impensabili.Affrontate questa lunga avventura negli oltre 70 livelli, tutti diversi delle tre versioni del gioco, per l’occasione riunite in un’unica schermata.Si gioca con il MOUSE.



Cannon Bird 3 – Il prezioso uovo degli Angry Bird è stato rubato dai malvagi gatti alieni…Correte tutti dietro al cannone: c’è solo un modo per recuperarlo! Scegliete l’angolo di tiro e la potenza per lanciare gli uccellini, tutti con caratteristiche diverse, e toccate i gatti nascosti nei posti più impensabili.Affrontate questa lunga avventura negli oltre 70 livelli, tutti diversi delle tre versioni del gioco, per l’occasione riunite in un’unica schermata.Si gioca con il MOUSE.


Le paludi della morte – Texas Killing Fields

Una bambina, due agenti da due mondi

diversi, un killer. Chi restera vivo?

Le paludi della morte - Texas Killing Fields
Regia di Ami Canaan Mann. Con Sam Worthington, Jeffrey Dean Morgan, Jessica Chastain,Chloe Moretz, Jason Clarke.

Genere Drammatico, produzione USA, 2011. Durata 109 minuti circa. Da venerdì 15 giugno 2012 al cinema.Ispirato a eventi reali, questo thriller intenso e inquietante racconta la storia del detective Mike Souder, agente della Omicidi in una cittadina texana, e del suo partner, Heigh, un poliziotto appena arrivato da New York, alle prese con un serial killer che getta i corpi delle sue vittime in un’area paludosa chiamata “Killing Fields”. Nonostante la scena del crimine sia fuori dalla loro giurisdizione il detective Heigh si sente in dovere di indagare su questi terribili omicidi. L’assassino intanto cambia le “regole del gioco”, stuzzicando i due detective e lasciando una serie di indizi sulla scena del crimine. Quando scompare una ragazzina del posto, Anne, i due detective iniziano una lotta contro il tempo per trovare l’assassino e salvarle la vita.

21 Jump Street

Ritorno al liceo.

21 Jump Street
Regia di Phil Lord, Chris Miller. Con Jonah Hill, Channing Tatum, Brie Larson, Dave Franco, Rob Riggle.

Genere Azione, produzione USA, 2012. Durata 109 minuti circa. Da venerdì 15 giugno 2012 al cinema.Schmidt e Jenko sono stati nemici al liceo per poi diventare amici improbabili all’Accademia di Polizia. Anche se non si possono certo definire i poliziotti migliori del mondo, ai due viene offerta la possibilita` di ribaltare la situazione quando entrano a far parte dell’unita` segreta delle forze di polizia Jump Street, diretta dal Capitano Dickson (Ice Cube). Restituiscono pistole e distintivo ed armati di uno zaino sfruttano il loro aspetto giovanile per lavorare sotto copertura in un liceo. Il problema e` che gli adolescenti di oggi non hanno nulla a che vedere con quelli di qualche anno fa, come erano loro, e Schmidt e Jenko scoprono che quello che pensavano sul mondo degli adolescenti, dal sesso alla droga al rock and roll, e` tutto sbagliato. Ma soprattutto si accorgono che tutti e due stanno ancora totalmente dentro ai problemi dell’adolescenza che non hanno risolto in quegli anni – ed entrambi devono confrontarsi con le paure e l’ansia di essere nuovamente adolescenti e con tutte le questioni che pensavano di essersi lasciati alle spalle.

Adorabili amiche

Un’ insegnante, una ragazza piene di soldi e una promoter. Tutte in un unico film.
Adorabili amiche
Regia di Benoît Pétré. Con Jane Birkin, Caroline Cellier, Catherine Jacob, Thierry LhermitteGenere Commedia, produzione Francia, 2010. Durata 90 minuti circa. Da venerdì 15 giugno 2012 al cinema.Nelly è un’insegnante di belle speranze e poche pretese, Gabrielle è una borghese piena di soldi e senza compagno e Chantal fa la promoter in un supermercato, ama i cani e odia il marito. Le tre cinquantenni hanno in comune Philippe, un vecchio amore in procinto di sposarsi con una sconosciuta; un uomo che, per eccessivo narcisismo e stucchevole galanteria, ha deciso di invitare tutte e tre al suo pomposo matrimonio. Superate le prime titubanze, Nelly, Gabrielle e Chantal decidono di partecipare alla cerimonia.

Il Dittatore

Il film tanto atteso dagli Italiani


Il dittatore
Regia di Larry Charles. Con Sacha Baron Cohen, Anna Faris, Ben Kingsley, Jason Mantzoukas,Megan Fox.

Genere Commedia, produzione USA, 2012. Da venerdì 15 giugno 2012 al cinema.Dopo Borat e Bruno, il regista Larry Charles dirige Sacha Baron Cohen nel film The Dictator. La pellicola racconta due storie parallele, del pastore di un gregge di capre e di un ex dittatore straniero che si perde negli Stati Uniti.

C’era una volta in Anatolia

Alla ricerca del corpo scomparso

C'era una volta in Anatolia
Regia di Nuri Bilge Ceylan. Con Yilmaz Erdogan, Taner Birsel, Ahmet Mümtaz Taylan, Muhammet Uzuner
Genere Drammatico, produzione Turchia, 2011. Durata 150 minuti circa. Da venerdì 15giugno 2012 al cinema. Il film è oggi in programmazione in 1 sala cinematografica.
Tre auto viaggiano nella notte nella provincia dell’Anatolia. Cercano qualcosa nell’oscurità: ogni collina, ogni albero potrebbero essere il luogo giusto. Sono un commissario con i suoi poliziotti, un procuratore e un medico, conducono il sospettato di un crimine alla ricerca del luogo dove avrebbe sepolto il cadavere. Vagano senza risultati, si fermano a mangiare dal sindaco di un paesino, poi riprendono la ricerca. All’alba trovano il corpo, lo caricano in auto e lo trasportano nella cittadina per farlo riconoscere dalla moglie ed eseguire l’autopsia.

Benvenuto a bordo

Un disastro salito su una nave come amministrazione delegato


Benvenuto a bordo
Regia di Eric Lavaine. Con Franck Dubosc, Valérie Lemercier, Gérard Darmon, Luisa Ranieri,Lionnel Astier.

Genere Commedia, produzione Francia, 2011. Durata 90 minuti circa. Da venerdì 15 giugno 2012 al cinema.Isabelle, la responsabile delle risorse umane di una compagnia di crociere ha commesso il grave errore di avere una relazione con il suo capo. Ma prima di intraprendere la crociera inaugurale della nave ammiraglia della compagnia, il suo capo decide di rompere con lei e di licenziarla. Per vendicarsi, alcune donne scelgono il veleno, altre le armi o lo scandalo. Ma Isabelle sceglie Rémy, un vero disastro di uomo, un disoccupato esuberante che, avendo sbagliato tutto sulla terra ferma, pensa di avere più possibilità in mare aperto. Lei lo assume come animatore. Su quel magnifico palazzo galleggiante, Rémy si rivela subito come il peggior incubo dell’amministratore delegato, ma anche di Richard, il direttore della crociera. Poi però, poco per volta, Rémy trova la sua strada e così anche l’amore e il successo, cambiando il suo destino e quello di tutti i passeggeri.

Paura 3D

Uno dei pochi film Horror italiano

Paura 3D
Regia di Antonio Manetti, Marco Manetti. Con Peppe Servillo, Lorenzo Pedrotti, Francesca Cuttica, Domenico Diele, Claudio Di Biagio Genere Horror, produzione Italia, 2012. Da venerdì 15 giugno 2012 al cinema.Ci sono occasioni nella vita che sarebbe meglio non cogliere. Marco, Simone e Ale sono amici da un sacco di tempo, vivono tutti in un quartiere nella periferia di Roma dove non succede mai niente. I ragazzi si ritrovano in mano le chiavi di una bellissima villa fuori città. E’ la villa del Marchese Lanzi, che sarà via per tutto il fine settimana. Il Marchese è un tipo strano, un ricchissimo collezionista d’auto d’epoca, cliente dell’officina dove lavora Ale. I tre ragazzi non resistono e si tuffano senza limiti nel lusso della villa. Ma c’è un’unica cosa che non dovrebbero fare: andare in cantina…

Venti Anni

Roma, 2 ragazzi, venti anni
Venti Anni
Regia di Giovanna Gagliardo. Genere Documentario, produzione , 2012. Da venerdì 15 giugno 2012 al cinema.Berlino: 9 novembre 1989. Le immagini di repertorio illustrano l’evento storico di quella notte inimmaginabile: la folla che preme per varcare i cancelli, i poliziotti ammutoliti, le facce allegre e commosse della gente che festeggia. Tra quei volti di giovani e meno giovani che brindano e ballano, il fotogramma si ferma sul sorriso di un ragazzo italiano, Giulio, e di una ragazza berlinese, Marta, che insieme ad alcuni amici passano per la prima volta nella loro vita dall’altra parte del muro. All’epoca, Marta e Giulio sono appena ventenni. Li ritroviamo quarantenni a Roma dove vivono oggi svolgendo lavori precari e di scarse prospettive. Tuttavia non sono privi di quel certo “ottimismo della volontà” che consente loro di tenere gli occhi aperti sul futuro e di vederne soprattutto i sintomi positivi. Ci raccontano le loro vite parallele, le loro esperienze, le loro fatiche e i loro successi.

The Blues Brothers

Ritorno al grande schermo, della coppia più amata in Blues..


The Blues Brothers
Regia di John Landis. Con Dan Aykroyd, John Belushi, Kathleen Freeman, James Brown, Henry Gibson.

Genere Musicale, Ratings: Kids+16, produzione USA, 1980. Durata 133 minuti circa. Da mercoledì 20 giugno 2012 al cinema. Il film è oggi in programmazione in 2 sale cinematografiche.Per impedire la chiusura della loro vecchia scuola, due fratelli organizzano un concerto. Combinano tanti guai che l’intera polizia di Chicago si mette a inseguirli a piedi, in auto, a cavallo, in elicottero.

Rock of Ages

L’amore tra Rock e una ragazza, ne rimarrà solo uno?


Rock of Ages
Regia di Adam Shankman. Con Paul Giamatti, Tom Cruise, Russell Brand, Malin Akerman, Alec Baldwin.

Genere Musical, produzione USA, 2012. Da mercoledì 20 giugno 2012 al cinema.L’adattamento cinematografico del musical di Broadway “Rock of Ages”. La storia, ambientata nel 1987, racconta di una piccola ragazza di paese che incontra una grande rock star in uno dei più famosi rock club di Los Angeles. I due s’innamorano.

Chernobyl Diaries – La mutazione

Doveva essere solo una gita.

Chernobyl Diaries - La mutazione
Regia di Brad Parker. Con Jesse McCartney, Jonathan Sadowski, Nathan Phillips, Ingrid Bolsø Berdal, Olivia Dudley.

Genere Horror, produzione USA, 2012. Durata 90 minuti circa. Da mercoledì 20 giugno 2012 al cinema.Un gruppo di turisti rimangono bloccati in una cittadina ucraina vicino Chernobyl, un tempo abitata da operai della centrale nucleare e adesso completamente deserta. Ma quando il sole tramonta, degli inquietanti rumori fanno loro credere di non essere veramente soli.

Detachment – Il distacco

E’ un supplente, è il migliore


Detachment - Il distacco
Regia di Tony Kaye. Con Christina Hendricks, Adrien Brody, James Caan, Lucy Liu, Bryan Cranston.

 Genere Drammatico, produzione USA, 2011. Durata 97 minuti circa. Davenerdì 22 giugno 2012 al cinema.

Un normale supplente (Brody) viene coinvolto dagli studenti e dagli insegnanti della scuola travagliata dove lavora e si affeziona ad un’adolescente senza tetto che lavora come prostituta.

Un amore di gioventù

Un’ amore nato, è un’ amore incontrato

Un amore di gioventù
Regia di Mia Hansen-Løve. Con Lola Creton, Sebastian Urzendowsky, Magne Brekke, Valérie Bonneton, Serge Renko.

continua»

Genere Drammatico, produzione Francia, Germania, 2011. Durata 111 minuti circa. Da venerdì 22 giugno 2012 al cinema.Camille ha quindici anni, Sullivan diciannove. Si amano appassionatamente ma, alla fine dell’estate, Sullivan parte. Pochi mesi dopo, smette di scrivere a Camille. In primavera ha tentato il suicidio. Quattro anni dopo, Camille è completamente presa dallo studio dell’architettura. Ha fatto la conoscenza di un grande architetto, Lorenz, del quale si innamora. I due formano una coppia solida. È a questo punto che la ragazza incontra di nuovo Sullivan…

Chef

Chi ha voglia di mangiare?


Chef
Regia di Daniel Cohen. Con Jean Reno, Michaël Youn, Raphaëlle Agogué, Julien Boisselier,Salomé Stévenin.

Genere Commedia, produzione Francia, Spagna, 2012. Durata 84 minuti circa. Da venerdì 22 giugno 2012 al cinema.Jacky (Michael Youn) ha 32 anni è amante della buona cucina, ha molto talento e sogna di aprire un ristorante. Nel frattempo però sbarca il lunario con lavoretti che non riesce mai a tenere. Questo fino a quando non incontra Alexandre Lagarde (Jean Reno) il migliore chef della Francia – e suo mito personale! – che rischia di perdere una forchetta d’oro. Uniti dalla passione per le ricette della tradizione francese affronteranno la sfida con le nuove tecniche di cucina molecolare per salvare l’onore e la gestione del ristorante più famoso di Parigi.

Il console italiano

Un console italiano davanti al traffico umano, in Sud-Africa


Il console italiano
Regia di Antonio Falduto. Con Giuliana De Sio, Luca Lionello, Anna Galiena, Franco Trevisi, Lira Kohl Genere Drammatico, produzione Italia, Sudafrica, 2011. Durata 90 minuti circa. Da martedì 26 giugno 2012 al cinema.Giovanna Bruno, console italiano a Cape Town, in Sud Africa, proprio allo scadere del mandato, deve affrontare il caso più complesso della sua carriera diplomatica. Una bella e giovane donna di colore,Palesa Kubeka,irrompe nel suo ufficio alla disperata ricerca del suo partner, il giornalista Marco Borghi, misteriosamente scomparso. Il Console spiega alla donna che non può fare molto se non sollecitare la polizia. Tuttavia, quando Palesa si allontana delusa, il console inizia una sua ricerca personale.

Marley

L’ uomo definito il Re del Reggae, colui che lo porta in tutto il mondo


Marley
Regia di Kevin Macdonald. Con Bob Marley Genere Documentario, Ratings: Kids+13, produzione USA, Gran Bretagna, 2012. Durata 144 minuti circa. Da martedì 26 giugno 2012 al cinema.La vita, le dichiarazioni, la musica, le donne, i figli, l’impegno e le contraddizioni del più grande e riconosciuto interprete della musica reggae giamaicana. Attraverso le dichiarazioni di quelle che, di momento in momento, sono state le persone a lui più vicine, Bob Marley viene descritto e raccontato da chi lo conosceva con pochissimi ancoraggi all’oggettività di dati, numeri o fatti documentati.

Le iene – Cani da rapina

Prima era un film, ora è un programma televisivo. Questo è un film.
Le iene - Cani da rapina
Regia di Quentin Tarantino. Con Harvey Keitel, Steve Buscemi, Tim Roth, Michael Madsen, Chris Penn.

Genere Hard boiled, produzione USA, 1992. Durata 105 minuti circa. Damartedì 26 giugno 2012 al cinema.Un esordio eccellente questo di Quentin Tarantino. Ispirandosi a Rapina a mano armata di Stanley Kubrick e con uno stile che ricorda il miglior Scorsese, è riuscito a lasciare la propria personale impronta. Nonostante una crudeltà e una violenza che richiedono nervi saldi, tutto funziona in questo film. C’è stata una rapina ma non tutto è andato secondo le previsioni. La polizia ha ucciso due componenti della banda e ne ha ferito un altro. Qualcuno ha parlato. Il primo sospettato viene torturato in maniera truce, ma l’infiltrato è in realtà un altro. Svolto con uno stile da rappresentazione teatrale, il film dà modo agli attori di tirare fuori tutto il meglio di sé.

La cosa

Nel giaccio si gela il primo mistero

La cosa
Regia di Matthijs van Heijningen Jr.. Con Mary Elizabeth Winstead, Joel Edgerton, Jonathan Walker, Adewale Akinnuoye-Agbaje.

Genere Horror, produzione USA, Canada, 2011. Durata 103 minuti circa. Da mercoledì 27 giugno 2012 al cinema.La paleontologa Kate Lloyd (Winstead) si è recata in una regione desolata per la spedizione della sua vita. Partecipa a un team scientifico norvegese che trova una nave extraterrestre sepolta nel ghiaccio e scopre un organismo che sembra essere morto in uno schianto eoni fa, ma che è sul punto di svegliarsi. Quando un semplice esperimento libera l’alieno congelato dalla sua prigione, Kate deve unirsi al pilota dell’equipaggio, Carter (Joel Edgerton), per evitare che li uccida uno alla volta. E in questo vasto terreno, un parassita che può imitare ogni cosa che tocca cercherà di mettere gli umani gli uni cercando, nel frattempo, di sopravvivere e prosperare.

I tre marmittoni

Il ritorno dei tre

I tre marmittoni
Regia di Bobby Farrelly, Peter Farrelly. Con Carly Craig, Jennifer Hudson, Jane Linch, Jenni Farley, Nicole Polizzi Genere Commedia, produzione USA, 2012. Da mercoledì 27 giugno 2012al cinema.Il film è suddiviso in tre segmenti da 27 minuti l’uno che riprenderanno rispettivamente una delle tre versioni del tema dei tre marmittoni. Il film ha inizio negli anni ’50 e termina nei giorni odierni.

Qualche nuvola

Una coppia rimasta hai propri tempi.


Qualche nuvola
Regia di Saverio di Biagio. Con Michele Alhaique, Greta Scarano, Aylin Prandi, Primo Reggiani,Giorgio Colangeli.

Genere Commedia, produzione Italia, 2011. Durata 99 minuti circa. Da mercoledì 27 giugno 2012 al cinema.Roma fa pensare ai palazzi antichi e pieni d’incanto. Dove vive Diego, i turisti non ci passano nemmeno per sbaglio. Lui è nato in uno di quei quartieri popolari ai margini della città, lavora in un cantiere edile, ha scelto i mattoni, ha scelto Cinzia perché sono cresciuti insieme, sullo stesso pianerottolo. Per Cinzia la strada da scegliere è una sola da quando è bambina: fare figli, sposarsi, accudire la casa. Questo passo, che potrebbe essere un fatto privato, non lo è in borgata dove si condivide tutto, anche la vita degli altri. Ma un fuoriprogramma prima o poi deve arrivare. Viola, la nipote del capo, ha bisogno di restaurare la casa e Diego, viste le circostanze, non si tira indietro.

L’amore dura tre anni

Amore, tempo restante: 2 anni

L'amore dura tre anni
Regia di Frédéric Beigbeder. Con Gaspard Proust, Louise Bourgoin, Frédérique Bel, Joey Starr,Jonathan Lambert.

continua»

Genere Commedia, produzione Francia, 2011. Durata 98 minuti circa. Da mercoledì 27 giugno 2012 al cinema.Marc Marronier è un critico letterario di giorno e un cronista mondano di sera con una visione disincantata dell’amore: come molte cose nella vita, secondo Marc, anche l’amore ha una data di scadenza… può durare al massimo tre anni ossia il tempo esatto che ha impiegato il suo matrimonio per andare allo sfascio! Nonostante questo Marc non può evitare di innamorarsi della splendida Alice in attesa che lo scoccare del terzo anno ponga la parola fine anche a questa storia. Con enorme sorpresa, il giorno del terzo anniversario, Marc si risveglia ancora innamorato di Alice e capisce che deve rimettere in discussione tutto ciò che ormai aveva dato per assodato nel suo manuale sull’amore, sul sesso e sui legami affettivi.

Il cammino per Santiago

Per il proprio figlio si fa di tutto, anche un viaggio

Il cammino per Santiago
Regia di Emilio Estevez. Con Martin Sheen, Emilio Estevez, Deborah Kara Unger, Yorick van Wageningen, James Nesbitt.

Genere Azione, produzione USA, 2010. Da venerdì 29giugno 2012 al cinema.Il film racconta il dramma incentrato sulla storia di Tom Avery, oftalmologo californiano che – alla notizia della morte del figlio durante una tempesta sui Pirenei – si reca in Francia per farlo cremare, poi ripone l’urna con le ceneri nello zaino del ragazzo e si mette in viaggio lungo il Cammino di Santiago, portando a termine il pellegrinaggio intrapreso dal figlio.

L’arte di vincere – Moneyball. Palla giocata male

Billy Beane (Brad Pitt) gestisce la squadra di baseball degli Oakland Athletics, una squadra abbastanza buona che però non può competere con i budget delle altre squadre; così cerca di chiedere dei prestiti. Un giorno incontra Peter Brand (Jonah Hill), che lo aiuta nel costruire la squadra con i bassi budget. Con questa squadra, cercheranno di vincere il campionato. Tratto da una storia vero; c’è la farà al squadra Oakland Athletics a vicere il campionato.

Ame non mi è piacuto tanto il film “Moneyball”, sinceramente non volevo neanche vederlo, ero indeciso su cosa vedere così ho scelto Moneyball; mi aspettavo qualcosa di meglio. Secondo me il regista Bennett Miller poteva fare di meglio, ha messo sul set Brad Pitt perchè sapeva che non avrebbe avuto molto successo (poi in Italia una catastrofe totale), ma in America mi aspettavo dei guadagni migliori. In certe scene si presentavano personaggi dal quale non si sapeva niente; insomma non è di certo un film di quale vi consiglio. Poi fate voi

Mi piace: la successione delle scene.

Non mi piace: la variazione di scene tra Passato e Presente

Voto: 2/5

Project X- Una Festa che spacca sul serio

Avendo visto “Una Notte da leoni” avevo pensato che Tood Philips, fosse il regista migliore del mondo, ma non ne ero sicuro, mi serviva una certezza. “Project X” è quella certezza, dopo averlo visto ieri al cinema ho capito che Tood Philips era sul serio il regista migliore del mondo. Non ci sono parole per descrivere questo film, è la festa che ogni teenager vorrebbe avere, scherza sul sesso ma in giusta dose, ha una trama semplice, per non soffermarci troppo sulla storia ma sulle battute. Insomma un film veramente FANTASTICO; non ci sono parole per descriverlo. Io non vi consiglio di andarlo a vedere, velo orino. Non state a vedere se arriva al primo posto, correte e basta. ALLORA COSA ASPETTATE…
Non sapete che vi perdete
😉
Trailer: http://www.youtube.com/watch?v=RRnkIZB-ECA
Migliore canzone: http://www.youtube.com/watch?v=bETW2ZTm-G4&feature=relmfu
Album: http://itunes.apple.com/it/album/project-x-original-motion/id511442784
Mi piace: vedere la confusione e i problemi della festa e anche i 3 ragazzi, che non essendo attori professionisti, sono stati molto bravi.
Non mi piace: le musiche Hip-Hop che certe volte saltano fuori nel film, ma stanno bene con la scena.
Voto: 5/5